Home    |   Contatti                        
Home Page   |   La Cattedrale   |   Visita virtuale   |   L'organo   |   Consiglio Pastorale Parrocchiale   |   Galleria Foto   |   Dove siamo  

 

2015-01-01
Giovedì, 1 Gennaio 2015 MARIA SANTISSIMA MADRE DI DIO
Introduzione del celebrante
Il nuovo anno inizia sotto lo sguardo della Madre di Dio. Affidiamo a Dio Padre la nostra preghiera attraverso Maria, la Madre del Signore.
 
1.    Ti lodiamo e ti ringraziamo o Signore per il nuovo anno che ci doni; concedici di vivere ogni giorno per conoscerti, amarti e servirti,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
2.    “Non più schiavi, ma fratelli”: il messaggio di Papa Francesco per la Giornata della Pace entri nel cuore dei responsabili delle nazioni e di ogni uomo della terra,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
3.    O Signore, donaci la gioia di cominciare ogni giornata nel ricordo di te, accogliendo con fiducia la realtà della vita, ben disposti a incontrare tutti i nostri fratelli,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
4.    Mentre celebriamo la Maternità divina di Maria, ti domandiamo o Signore Gesù, per intercessione della Madre tua: concedi alle famiglie la fedeltà e l’amore, il dono dei figli, la gioia dei fratelli, la prosperità della vita,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
Conclusione del celebrante
A te Padre, inizio del tempo e della vita, consegniamo la nostra preghiera per le mani di Maria, che Tu  ha dato per Madre al tuo Figlio fatto uomo. Per lo stesso Cristo nostro Signore.
Spunto della Festa                                                                                                                                                                            Maria, la Madre del Signore, è all’inizio del nuovo anno. Ci dona il Figlio suo che è lo stesso Figlio eterno del Padre. L’Eterno entra nel tempo attraverso la maternità di una donna, la quale diventa in questo modo Madre di Dio. Attraverso Maria, Dio diventa visibile e umano. Questo è anche l’inizio di una nuova umanità, un modo nuovo di essere uomini e di stare al mondo che si traduce nelle opere della pace. Come ci dice papa Benedetto nel messaggio per la giornata della pace: La pace è prima di tutto un’opera di educazione, in particolare verso i giovani.


Indietro

LA TRAVERSATA

la vita non è una traversata solitaria…

     © 2018 Cattedrale Santa Maria Assunta di Chioggia - Comunità parrocchiale della Cattedrale - Rione Duomo, 77 - 30015 Chioggia - www.cattedralechioggia.it