Home    |   Contatti                        
Home Page   |   La Cattedrale   |   Visita virtuale   |   L'organo   |   Consiglio Pastorale Parrocchiale   |   Galleria Foto   |   Dove siamo  

 

2015-04-19
Domenica, 19 Aprile 2015 - TERZA DOMENICA DI PASQUA
Introduzione del celebrante
Siamo riuniti in questa liturgia come gli apostoli nel cenacolo. Gesù si presenta ancora tra noi con la sua parola e con l’Eucaristia. Lo guardiamo e ci affidiamo a Lui.

1.    Signore Gesù, siamo deboli e incerti come gli apostoli, ma tu vieni in mezzo a noi e ti fai riconoscere spezzando il pane e donandoti  come cibo; aprici mente e cuore,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

2.    Signore Gesù Tu ci mostri le mani e i piedi trafitti, nel tuo corpo ferito, nei cristiani perseguitati e in tanti uomini sofferenti. La tua Pasqua porti fortezza e fiducia,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

3.    Nella Giornata dell’Università Cattolica, ti preghiamo o Signore per tutto il mondo della scuola: si rinnovi l’impegno per l’educazione delle giovani generazioni,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

4.    Ti affidiamo o Signore la nostra comunità, le famiglie, i ragazzi, i giovani, gli anziani e i malati. Donaci di crescere nella fede, speranza, carità.
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

Conclusione del celebrante
Signore Gesù, sostieni la nostra certezza e la nostra speranza. Rendici discepoli tuoi e figli della risurrezione, per camminare nella vita lieti per la tua presenza. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

Spunto della domenica
La nostra fede è fondata su un fatto realmente accaduto: gli Apostoli hanno visto e toccato Gesù risorto e hanno mangiato con Lui. Noi non seguiamo un mito o una fantasia, ma Gesù di Nazaret, il Figlio di Dio nato tra gli uomini, crocifisso e risorto: una presenza che continua tra noi. Le tre letture, in modo diverso, ci dicono che Cristo risorto arriva a noi e agisce attraverso il perdono dei peccati: Gesù salva il cuore dell’uomo, lì dove cominciano le scelte e prendono avvio le opere.


Indietro

LA TRAVERSATA

la vita non è una traversata solitaria…

     © 2018 Cattedrale Santa Maria Assunta di Chioggia - Comunità parrocchiale della Cattedrale - Rione Duomo, 77 - 30015 Chioggia - www.cattedralechioggia.it