Home    |   Contatti                        
Home Page   |   La Cattedrale   |   Visita virtuale   |   L'organo   |   Consiglio Pastorale Parrocchiale   |   Galleria Foto   |   Dove siamo  

 

2015-11-14
Domenica, 15 Novembre 2015
XXXIII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

Introduzione del celebrante
Il tempo ci è donato ogni giorno, per tutta la vita, fino al suo compimento. Chiediamo al Signore cose vere e buone per il presente e il futuro.

1. Donaci o Signore di vivere ogni giorno di fronte a Te, mentre attendiamo la tua venuta come Giudice di misericordia. Di fronte a terrorismo e guerre, rinnova la nostra fiducia e speranza.
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

2. Ti domandiamo o Signore: il Convegno della Chiesa italiana a Firenze porti frutto in tutte le nostre comunità. Ti preghiamo per papa Francesco, il nostro vescovo e tutti i sacerdoti e diaconi,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

3. Per gli uomini e le donne che consacrano la vita nella preghiera, nel lavoro, nella carità; donaci o Signore di imparare dalla loro testimonianza di silenzio e di offerta,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNOR

4. Perché sappiamo aprirci all'incontro e al dialogo con tutti, anche con chi è diverso da noi. Preghiamo perché le stragi sulle strade non cadano nell’indifferenza e si favorisca la sicurezza di chi viaggia,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

Conclusione del celebrante:

Signore, a te appartengono il tempo e l’eternità. Ti affidiamo la nostra preghiera e la nostra vita. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.
Spunto per l’omelia Guerre stellari anche per il Vangelo? Alla fine dell’anno liturgico veniamo proiettati verso gli ultimi tempi, segnati dalla fine del mondo e dall’ultima venuta del Signore. Il Vangelo comunica il senso di precarietà delle cose (sole, luna, astri che cadono…), ma soprattutto comunica una viva speranza: Gesù glorioso compie la sua opera radunando gli eletti. Nella vita di ogni giorno c’è un germoglio, come la tenerissima immagine del ramo di fico che fiorisce. Viviamo la fede a vantaggio nostro e di tutti e operiamo il bene, nell’attesa del compimento.


Indietro

LA TRAVERSATA

la vita non è una traversata solitaria…

     © 2018 Cattedrale Santa Maria Assunta di Chioggia - Comunità parrocchiale della Cattedrale - Rione Duomo, 77 - 30015 Chioggia - www.cattedralechioggia.it