Home    |   Contatti                        
Home Page   |   La Cattedrale   |   Visita virtuale   |   L'organo   |   Consiglio Pastorale Parrocchiale   |   Galleria Foto   |   Dove siamo  

 

2016-02-14
Domenica Prima di QUARESIMA - 14 Febbraio 2014
Introduzione del sacerdote
Veniamo a te o Signore, con la semplicità dei figli e l’umiltà de peccatori. Accogli la nostra preghiera.
 
1.    Signore Gesù, ti ringraziamo per il tempo della Quaresima che ci incammina con Te verso la Pasqua; donaci l’obbedienza della fede per seguirti nella strada della Chiesa,               
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
2.    Signore Gesù, tu hai vinto Satana e le sue tentazioni. Sii accanto a noi perché non cadiamo quando siamo tentati: donaci la grazia di vincere il male con la vigilanza, la preghiera e i sacramenti,                                               
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
3.    Noi siamo tuo popolo, Signore. Fa che ci sosteniamo gli uni gli altri nel cammino di fede, speranza, carità. Ti affidiamo i ragazzi e le loro famiglie perché insieme accolgano la grazia dei sacramenti della  confessione, dell’Eucaristia e della cresima,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
4.    Ti affidiamo i popoli e le persone vittime della guerra, dell’ingiustizia e dell’odio. Donaci di condividere i beni materiali e il dono della fede,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
Conclusione del sacerdote
Deponiamo davanti a te o Signore la nostre domande e la nostra vita, con la fiducia dei figli
 
Spunto per la domenica
Il tempo della Quaresima ci ricorda la nostra storia di popolo di Dio, come racconta la prima lettura. La Parola di Dio è luce per il nostro cuore e la nostra mente e guida i nostri passi, come ci suggerisce la seconda lettura. Certo siamo continuamente colpiti e deviati dalle tentazioni ci distolgono da questa appartenenza a Dio nel suo popolo: la pretesa di salvarci con i beni materiali, il potere sugli altri, la superbia di sostituirci a Dio e di fare a meno di Lui. La Quaresima ci rende realisti: siamo deboli e tentati, ma la nostra forza è il Signore, che ci accompagna  nella Chiesa con i sacramenti, la preghiera, a carità, la comunità.


Indietro

LA TRAVERSATA

la vita non è una traversata solitaria…

     © 2018 Cattedrale Santa Maria Assunta di Chioggia - Comunità parrocchiale della Cattedrale - Rione Duomo, 77 - 30015 Chioggia - www.cattedralechioggia.it