Home    |   Contatti                        
Home Page   |   La Cattedrale   |   Visita virtuale   |   L'organo   |   Consiglio Pastorale Parrocchiale   |   Galleria Foto   |   Dove siamo  

 

2012-11-30
Domenica prima di AVVENTO, anno C - 2 Dicembre 2012
Introduzione del celebrante
Avvento è attesa e domanda, è desiderio e nuova speranza. Volgiamo la nostra preghiera al Signore che viene.
 
1.    Signore, all’inizio del tempo di Avvento in quest’Anno della Fede, concedi al Papa e a tutti i nostri pastori la grazia di accompagnare il tuo popolo nella vigilanza, nella carità e nella preghiera, con la parola, i sacramenti, la testimonianza,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
2.    Donaci o Signore, la giusta misura delle cose, per comportarci in modo da piacere a Dio, nel buon uso del tempo e dei doni che tu ci fai nelle occasioni della vita.
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
3.    Ti preghiamo o Signore per quanti vivono situazioni di sofferenza per la salute, la mancanza di lavoro e di serenità in famiglia e nella società; rendici aperti e solidali, collaborando insieme al Fondo di solidarietà,
   Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
4.    O Signore, dona la fede alle famiglie, ai giovani, ai ragazzi. La nostra comunità parrocchiale possa offrire a tutti una giusta compagnia nel cammino dell’Avvento,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
Conclusione del celebrante
Abbiamo bisogno di te o Signore. Rendici desiderosi di accoglierti e attenti a riconoscerti.
 
Spunto per la domenica
Ancora una volta veniamo richiamati con l’annuncio della fine del mondo. Non sappiamo quando avverrà, nonostante le ricorrenti previsioni, ma constatiamo la fragilità del nostro mondo personale e di quanto ci circonda: persone e cose franano, e che cosa resta?
L’Avvento ci richiama la promessa di Gesù: alzatevi e levate il capo, perché la vostra liberazione è vicina. L’attesa che riempie di desiderio il nostro cuore non si protende nel vuoto del nulla, ma ci fa volgere il capo verso Colui che ci viene incontro e che la compie. Occorre mantenere questa speranza certa: c’è una comunità, una Chiesa, un Papa, che la sostengono. Non risolviamo il problema della vita illudendoci e disperdendoci nelle dissipazioni, ubriachezze, affanni della vita. L’Avvento è una strada nuova, una nuova possibilità per tutti noi.


Indietro

LA TRAVERSATA

la vita non è una traversata solitaria…

     © 2018 Cattedrale Santa Maria Assunta di Chioggia - Comunità parrocchiale della Cattedrale - Rione Duomo, 77 - 30015 Chioggia - www.cattedralechioggia.it