Home    |   Contatti                        
Home Page   |   La Cattedrale   |   Visita virtuale   |   L'organo   |   Consiglio Pastorale Parrocchiale   |   Galleria Foto   |   Dove siamo  

 

2018-01-01
Lunedì 1 Gennaio 2018 - Maria Santissima, Madre di Dio, Solennità
Giornata mondiale della Pace
 
Introduzione del celebrante
Il tempo è abitato dalla presenza del Figlio di Dio, nato da Maria. Attraverso le mani e il cuore della Madre di Dio affidiamo al Signore i giorni e gli anni che ci vengono donati.

1. Grazie, Signore, per il tempo che ci doni. Concedici di vivere per conoscerti, amarti e servirti,
         Noi ti preghiamo: DONA O SIGNORE LA TUA PACE

2.  Concedici di accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati; donaci di guardarli con uno sguardo carico di fiducia, per costruire un futuro di pace, come propone Papa Francesco nel suo messaggio,
         Noi ti preghiamo: DONA O SIGNORE LA TUA PACE

3. O Signore concedi che l’umanità ‘diventi sempre più famiglia di tutti e la nostra terra una reale casa comune’  costruendo il futuro con le opere di giustizia e carità,
         Noi ti preghiamo: DONA O SIGNORE LA TUA PACE

4. Guardando a Maria Madre di Dio, domandiamo per le famiglie la fedeltà e l’amore, il dono dei figli, la gioia dei fratelli, la prosperità della vita,
         Noi ti preghiamo: DONA O SIGNORE LA TUA PACE

Conclusione del celebrante
A te Padre, inizio del tempo e della vita, consegniamo la nostra preghiera, attraverso Maria, che ha dato per Madre al tuo Figlio divino.

Spunto della Festa
Maria, la Madre del Signore, è all’inizio del nuovo anno. Ci dona il Figlio suo che è lo stesso Figlio eterno del Padre. L’Eterno entra nel tempo attraverso la maternità di una donna, la quale diventa in questo modo Madre di Dio. Attraverso Maria, Dio diventa visibile e umano.
Questo può realizzarsi in particolare guardando con fiducia i nostri fratelli migranti e rifugiati, come ci richiama Papa Francesco nel Messaggio di questa Giornata per la pace, e aprendo il cuore  ad accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati;


Indietro

LA TRAVERSATA

la vita non è una traversata solitaria…

     © 2018 Cattedrale Santa Maria Assunta di Chioggia - Comunità parrocchiale della Cattedrale - Rione Duomo, 77 - 30015 Chioggia - www.cattedralechioggia.it