Home    |   Contatti                        
Home Page   |   La Cattedrale   |   Visita virtuale   |   L'organo   |   Consiglio Pastorale Parrocchiale   |   Galleria Foto   |   Dove siamo  

 

2018-06-27
Mercoledì 27 giugno 2019, San Cirillo d’Alessandria, vescovo e dottore della Chiesa 378-444

Vangelo secondo Matteo 7,15-20
In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Guardatevi dai falsi profeti, che vengono a voi in veste di pecore, ma dentro sono lupi rapaci! Dai loro frutti li riconoscerete. Si raccoglie forse uva dagli spini, o fichi dai rovi? Così ogni albero buono produce frutti buoni e ogni albero cattivo produce frutti cattivi; un albero buono non può produrre frutti cattivi, né un albero cattivo produrre frutti buoni. Ogni albero che non dà buon frutto viene tagliato e gettato nel fuoco. Dai loro frutti dunque li riconoscerete».

I FRUTTI DELL’ALBERO
Gesù parla con il suo linguaggio efficace, pronunciando parole di grande sapienza che continuano a venire usate correntemente come aforismi. Gesù parla di se stesso e della sua opera, sia per quanto riguarda la diffusione del suo Regno nel mondo, sia per quanto riguarda la sua presenza nel cuore e nella vita di ogni uomo. Ascoltando quello che Lui dice, si rinnova il desiderio di stare attaccati all’albero che Lui stesso è, per portare buon frutto.


Indietro

LA TRAVERSATA

la vita non è una traversata solitaria…

     © 2018 Cattedrale Santa Maria Assunta di Chioggia - Comunità parrocchiale della Cattedrale - Rione Duomo, 77 - 30015 Chioggia - www.cattedralechioggia.it