Home    |   Contatti                        
Home Page   |   La Cattedrale   |   Visita virtuale   |   L'organo   |   Consiglio Pastorale Parrocchiale   |   Galleria Foto   |   Dove siamo  

 

2018-09-10
Lunedì 10 settembre 2018 San Nicola da Tolentino, sacerdote, 1245-1305


Vangelo secondo Luca  6,6-11

Un sabato Gesù entrò nella sinagoga e si mise a insegnare. C’era là un uomo che aveva la mano destra paralizzata. Gli scribi e i farisei lo osservavano per vedere se lo guariva in giorno di sabato, per trovare di che accusarlo.
Ma Gesù conosceva i loro pensieri e disse all’uomo che aveva la mano paralizzata: «Àlzati e mettiti qui in mezzo!». Si alzò e si mise in mezzo.
Poi Gesù disse loro: «Domando a voi: in giorno di sabato, è lecito fare del bene o fare del male, salvare una vita o sopprimerla?». E guardandoli tutti intorno, disse all’uomo: «Tendi la tua mano!». Egli lo fece e la sua mano fu guarita.
Ma essi, fuori di sé dalla collera, si misero a discutere tra loro su quello che avrebbero potuto fare a Gesù.

LA MANO GUARITA

 

Non è difficile immaginare il clima che si crea nella sinagoga.  Gli occhi degli scribi e dei farisei non sono tesi nella curiosità del discepolo, ma nel sospetto dell'indagatore. Che cosa farà Gesù? Salvaguarderà la regola del riposo del sabato fino a escludere il soccorso a un fratello bisognoso? "Mettiti qui in mezzo", dice Gesù al paralitico. Il sabato, giorno del riposo di Dio e dell'uomo, è al servizio della gloria di Dio e della vita dell'uomo. La mano guarita del paralitico esalta Dio e l'uomo.

 



Indietro

LA TRAVERSATA

la vita non è una traversata solitaria…

     © 2018 Cattedrale Santa Maria Assunta di Chioggia - Comunità parrocchiale della Cattedrale - Rione Duomo, 77 - 30015 Chioggia - www.cattedralechioggia.it