Home    |   Contatti                        
Home Page   |   La Cattedrale   |   Visita virtuale   |   L'organo   |   Consiglio Pastorale Parrocchiale   |   Galleria Foto   |   Dove siamo  

 

2018-11-11
XXXII del Tempo Ordinario, Ciclo B
Introduzione del celebrante
Come la vedova del Vangelo, ci presentiamo con semplicità e cuore aperto davanti al Signore.
 
1.    Signore Gesù, ti ringraziamo per quanti donano la vita e i beni con cuore libero e aperto. Donaci di imitare l’esempio di san Martino e dei santi della carità,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
2.    Signore Gesù, ti affidiamo i poveri e quanti si ritrovano soli e abbandonati; ogni persona umana possa godere del conforto dell’amicizia dei fratelli e del dono della fede,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
3.    Signore Gesù, dona sapienza a chi ci governa, in Italia e in Europa. Ciascun popolo e ciascuna persona venga rispettata e sostenuta nella sua identità, nella sua cultura, nella sua fede,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
4.    Signore Gesù, nella confusione e nella precarietà dei tempi, donaci di seguire la tua guida che si manifesta nel Papa e nei nostri pastori,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
Conclusione del celebrante
Rendici veri o Signore, nell’offerta della nostra preghiera e della nostra vita, che si compie in questa eucaristia.
 
Spunto della domenica
Gesù osserva, bada alle persone, valorizza il gesto del povero, del bambino, della vedova, di chi è bisognoso e dà se stesso donando tutto quello che ha.  Il Signore bada alla totalità del cuore, e non alla formalità del gesto. Gesù stesso ha vissuto questa totalità.
Papa Francesco diceva nell’udienza di mercoledì scorso: “Ciò che possiedo veramente è ciò che so donare”. Attenzione poi a non riferire solo agli altri la parte del Vangelo dove si parla degli onori e dei primi posti. Oggi ci sono tante occasioni per mettersi in mostra – in particolare con l’uso dei social. Impariamo a riconoscere gli esempi che vengono da persone anche semplici. Valutiamo le nostre intenzioni e le nostre azioni, per renderle vere e piene di valore, nella sincerità e nella verità.



Indietro

LA TRAVERSATA

la vita non è una traversata solitaria…

     © 2018 Cattedrale Santa Maria Assunta di Chioggia - Comunità parrocchiale della Cattedrale - Rione Duomo, 77 - 30015 Chioggia - www.cattedralechioggia.it