Home    |   Contatti                        
Home Page   |   La Cattedrale   |   Visita virtuale   |   L'organo   |   Consiglio Pastorale Parrocchiale   |   Galleria Foto   |   Dove siamo  

 

2014-08-30
GIOVANE MEETING
Le prime facce ti si presentano alla svolta della rotonda che immette in uno dei grandi parcheggi. I gruppetti di giovani che ti accolgono e ti indicano dove posteggiare sono la prima ‘periferia’ di un Meeting dedicato espressamente alle ‘periferie del mondo e dell’esistenza’. Immediatamente l’ambiente degli sterminati capannoni della Fiera diventa familiare. Subito all’ingresso, altri giovani ti offrono in omaggio il giornale Avvenire, con allegato Quotidiano Meeting. Non puoi sottrarti dal ricevere la dettagliata guida del Meeting al prezzo di un euro, né a corrispondere all’accattivante supplica di chi ti presenta un biglietto della Lotteria Meeting. Camminando avanti e indietro per i padiglioni, incroci tanti altri giovani: presentatori acuti dalla parlantina sciolta alle mostre, solerti e sorridenti al servizio nei ristoranti e ai bar, quelli che imbastiscono con interviste e foto il tg serale fatto in casa, e qua e là i gruppetti a caccia della conferenza prevista, della mostra prenotata, del relax preventivato, o in gruppi più numerosi con qualche adulto appresso. Da quale Italia sbucano questi giovani, da quali scuole, quali famiglie, quali parrocchie, quale movimento? Non appaiono girovaghi, ma percorrono una direzione e inseguono una mèta. Non è che la Chiesa ridiventa un luogo amico e una esperienza di vita, un posto dove incontrare la bellezza, percorrere il laborioso sentiero della cultura, intravvedere la scoperta dello scopo della vita? Giovani che si implicano con adulti, con insegnanti e genitori; studenti che danno tutto se stessi per comunicare una bellezza nuova, affascinati fin dai contenuti corrispondenti alle materie scolastiche, tanto diverse tra loro! Chi esalta la matematica e chi l'universo, chi si fa catturare da un poeta o uno scienziato o un pittore o un musicista; per tutti un punto comune, il cuore che desidera l'infinito e, quando lo incontra, riconosce la risposta ed esplode in letizia! Mi scorrono nella fantasia le facce dei giovani delle nostre città, quelli che impigriscono sulle panchine o saettano in bici, e quelli del ‘non so’, ‘forse ho un impegno’, ‘non so se gli altri vengono’ e via di seguito. L’impressione comune dice che i giovani non hanno più volontà, non hanno voglia di fare e sono senza desideri. Come si fa a diventare protagonisti della propria vita, come si fa a correre nell’entusiasmo senza misurare tempo e dedizione? Se vieni preso da una storia interessante, se sei affascinato da una bellezza che innalza il livello della passione, allora anche la noia delle solite serate con gli amici viene scossa da un desiderio nuovo. Non solo dentro i capannoni della fiera, ma nelle strade della vita, nelle periferie della città e nelle aule di una scuola, giovani e meno giovani riprendono a camminare dietro il Maestro che accende il desiderio del cuore.
Don Angelo


Indietro

LA TRAVERSATA

la vita non è una traversata solitaria…

     © 2019 Cattedrale Santa Maria Assunta di Chioggia - Comunità parrocchiale della Cattedrale - Rione Duomo, 77 - 30015 Chioggia - www.cattedralechioggia.it