Home    |   Contatti                        
Home Page   |   La Cattedrale   |   Visita virtuale   |   L'organo   |   Consiglio Pastorale Parrocchiale   |   Galleria Foto   |   Dove siamo  

 

2014-11-20
Incontro del Vangelo
Le pagine vive

Le pagine del Vangelo si ridestano quando vengono sfogliate ad una ad una nella vita reale. La lettura condivisa in un cerchio di persone suscita riverberi come la luce del sole sull’acqua del mare al mattino. Ogni parola vibra del volto, del cuore, della sensibilità di ciascuno. Si tratti di talenti o di Regno di Dio, di operai delle parabole o di Cristo Re, della fine dell’anno liturgico o dell’inizio dell’Avvento, la Parola di Dio nella Bibbia è un filo conduttore nel tempo che procede.
Le tre letture della Messa festiva sono poste l’una accanto all’altra in una corrispondenza che le fa reciprocamente risuonare come partiture di un’unica sinfonia. Un gran Genio ha composto lo spartito e ora dirige l’esecuzione con suonatori che si mettono insieme in tutte le parrocchie del mondo, dall’Africa all’America, dall’Europa all’Asia e all’Oceania. Non è straordinaria questa musica che si accende ovunque, uguale e diversa? Le semplificazioni di chi crede già di avere in tasca Gesù e il suo mistero rimangono sbaragliate; si approfondisce il senso della storia, si scoprono collegamenti dal passato al presente, si raffrontano e si giudicano i fatti che accadono. Dentro le parole del Vangelo e di tutta la Scrittura, è Dio stesso che si rivela: non solo parla attraverso il libro, ma viene ad abitare in mezzo a noi. Questo fa la differenza.
Un giovane papà, sensibile al sentimento religioso intuito in varie espressioni religiose, rileva in tutte un’anima comune. E dunque, tutte le religioni si appiattiscono l’una sull’altra? E’ il solito ‘unico’ Dio uguale per tutti? E’ la stessa cosa essere cristiani o buddisti, animisti o semplicemente desiderosi di interiorità? La provocazione dà modo di fare il salto dal senso religioso alla fede. L’innato senso religioso – comune a tutti - sospinge gli uomini a cercare l’infinito e a costruire varie forme religiose.
Ma in una sola parte del mondo si racconta di un Dio che chiama un uomo, Abramo, a uscire dalla sua terra, e da lui forma un popolo che diventa la tenda della sua abitazione. In una sola parte del mondo si racconta che Dio si mette in cerca dell’uomo, viene ad abitare in mezzo a noi e ancora abita la nostra casa. Di settimana in settimana, in tutte le parti del mondo, questa storia ci raggiunge, ci accompagna e ci compagina attraverso le parole di un Libro prezioso che ci sorprendono nella liturgia, rimbalzano nel dialogo, si approfondiscono nel silenzio e nella preghiera, fino a diventare patrimonio del cuore e strada della vita.


Indietro

LA TRAVERSATA

la vita non è una traversata solitaria…

     © 2019 Cattedrale Santa Maria Assunta di Chioggia - Comunità parrocchiale della Cattedrale - Rione Duomo, 77 - 30015 Chioggia - www.cattedralechioggia.it