Home    |   Contatti                        
Home Page   |   La Cattedrale   |   Visita virtuale   |   L'organo   |   Consiglio Pastorale Parrocchiale   |   Galleria Foto   |   Dove siamo  

 

2014-11-30
PRIMA DOMENICA DEL TEMPO DI AVVENTO - 30 Novembre 2014
Introduzione del celebrante
Mentre inizia il nuovo anno liturgico con il tempo dell’Avvento, apri o Signore  il nostro cuore all’attesa e la nostra voce alla domanda di te.
 
1.    Signore Dio, che susciti nel cuore degli uomini il desiderio di Te, rendici attenti alla tua parola e vigilanti nelle circostanze della vita, per riconoscere i segni della venuta del tuo Figlio Gesù,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
2.    Il tempo dell’Avvento segna l’inizio dell’Anno della Vita Consacrata. Ti domandiamo o Signore che tutte le persone consacrate, uomini e donne, percorrano le vie del Vangelo con spirito di Profezia e di Speranza,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
3.    Ti presentiamo o Signore le gioie e le speranze, i drammi e le tragedie del nostro mondo. Ti affidiamo l’Europa, l’Italia, il mondo. I governanti e quanti hanno potere percorrano le vie della giustizia e della verità,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
1.    Ti preghiamo o Signore per quanti vivono situazioni di sofferenza per la salute, la mancanza di lavoro e di serenità in famiglia e nella società. Donaci un cuore aperto e solidale,   
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE
 
Conclusione del celebrante
Tu non ci lasci soli o Signore, ma vieni incontro al nostro desiderio e alla nostra domanda. Accogli il nostro bisogno e la nostra preghiera. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.
 
Spunto della domenica
Si riapre il tempo della ricerca e dell’attesa. Siamo sempre bisognosi. Da che parte andiamo, che cosa desideriamo? Non vogliamo perderci dietro cose inutili e vuote. Non vogliamo annegare dentro ‘le nostre iniquità’ e quelle del mondo. La nostra speranza e la nostra attesa si protendono in avanti. Non verso il vuoto, ma verso Colui che ci viene incontro e ci abbraccia. La vocazione delle persone consacrate ci mette di fronte il VANGELO, LA PROFEZIA, LA SPERANZA. Le persone consacrate sono un segno vivo che ci richiama l’essenziale: siamo protesi alla venuta di Cristo. Di Lui noi abbiamo bisogno per vivere e camminare.


Indietro

LA TRAVERSATA

la vita non è una traversata solitaria…

     © 2018 Cattedrale Santa Maria Assunta di Chioggia - Comunità parrocchiale della Cattedrale - Rione Duomo, 77 - 30015 Chioggia - www.cattedralechioggia.it